Raccontiamo delle belle storie ai nostri bambini.

“Papà, mi leggi una storia?”Non so per voi, ma credo che sia una delle frasi più belle pronunciate da un bambino! Ho scelto il papà non per caso, ma perchè la figura genitoriale maschile non è mai abbastanza sollecitata, e un papà che sta fuori tutto il giorno e rientra la sera, magari tardi, può approfittare proprio di questo momento magico per godersi un po di tempo con il proprio piccolo. (E’ ovvio che vale lo stesso per le mamme lavoratrici che sono fuori tutto il giono!)
La voce dell’adulto che legge una storia ha un effetto magico sul bambino. Se c’è una cosa che i bambini (e anche i grandi) ricorderanno a lungo, sono le storie lette insieme ai genitori. I bambini amano ascoltare le storie, ancor più bello è se la storia è inventata apposta per loro o se raccontiamo un aneddoto della nostra infanzia. Tramandare le nostre storie è un modo prezioso per far vivere a lungo la storia della nostra famiglia. Io personalmente ancora oggi adoro ascoltare i miei genitroi che raccontano della loro infanzia, dei loro periodi di scuola, dei giochi che facevano in cortile, o delle vacanze con tutta la famiglia 😍

Qundi perché è importante leggere insieme ai bambini?

1 Rafforza la relazione

E’ un importante momento di condivisione, un rituale che può rafforzare il legame genitori-bambino.

2 Stimola lo sviluppo cognitivo

Leggere un libro ai bambini (anche molto piccoli) permette loro di relazionarsi sia a livello fisico che cognitivo, con un mondo di parole. Lo sviluppo del cervello si costruisce attraverso due elementi: la relazione con l’adulto e le esperienze che nascono da questa relazione. Maria Montessori metteva a disposizione dei suoi alunni nelle sue “case dei bambini” lettere smerigliate con i quali i bambini potevano relazionarsi senza vincoli. Attraverso la lettura condivisa e l’esempio i bambini imparano a leggere e a loro volta a riconoscere la lettera per poi riscriverla.

3 Favorisce le capacità di pre-lettura e perfeziona le capacità espressive

I bambini riconoscono la parola scritta e un bambino abituato alla lettura con mamma e papà sin da piccolo, riesce a esprimeri e comprendere meglio ciò che gli viene detto.

4 Danno voce alle emozioni

Attraverso il racconto possono dare libero sfogo alle loro emozioni, in caso di confusione e di difficoltà nel esternare un emozione, la lettura può aiutare a riconoscere lo stato d’animo e capire come esternarlo.

5 Stimola la fantasia

La fantasia è la casa del telento! Un consiglio: lasciamo i libri a disposizione dei bambini, che possono prenderli, sfogliarli, viverli come meglio credono. Solo in questo modo cresceremo nuovi appassionati lettori.

6 A che età iniziare?

Non esiste un bambino troppo piccolo per ascoltare un racconto. È dimostrato infatti che la lettura ad alta voce fin dalla prima infanzia ha numerosi benefici sia per quanto riguarda lo sviluppo del bambino, sia per la relazione stessa con il genitore. Il regalo più adatto ad ogni eta è sempre un bel libro da condividere📔❤️

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: